venerdì 3 febbraio 2012

freddo e lucente

Freddo e lucente
 ondeggia il crinale incerto
nella tormenta algida e nevosa.
Apre il ventre la madre terra
riarsa la bocca nelle sue crepe,
Spazza il vento ogni fiocco 
e stringe l'albero a sé i suoi rami.
Grida inerme ogni sentiero,
silente ogni parola.